Skin ADV
Perugia Turismo

Chiesa di Santo Spirito ed ex convento dell’Ordine dei Frati Minimi di San Francesco di Paola

Via del Parione

Nell’area dove è sorta la chiesa, esisteva già dall’ XI sec. un insediamento di monache benedettine, a ridosso delle mura etrusche. Dal  XV sec. l’edificio fu ceduto all’Ordine dei  Minimi di Paola.

Nel 1798 durante la Repubblica Giacobina il convento venne soppresso. Dopo la Restaurazione i  Minimi vi tornarono fino all’Unità d’Italia. Nel 1861 con il decreto Pepoli, passò definitivamente al Demanio, divenendo sede della prima scuola pubblica cittadina per l’infanzia (1863) e poi dell’Istituto Magistrale Assunta Pieralli, oggi  Liceo Pedagogico. Anche la chiesa fu incamerata dallo Stato, per divenire magazzino dell’esercito. Dopo 50 anni fu riconsacrata parrocchiale  acquisendo anche il titolo e i beni della vicina chiesa di San Giacomo delle cinque piaghe.

La chiesa, fu ricostruita in stile classico, dal 1579 al  1689, su disegno di Francesco Vezzosi  da Pistoia, con un impianto a croce latina ad un’unica navata, divisa in tre campate, con  volta a botte. La facciata, a capanna, non è stata mai completata nel rivestimento.

Il campanile, coperto da una cupoletta poligonale, fu realizzato nel XIX sec., in sostituzione di quello antico a vela, visibile ancora in alcune stampe. L’interno conserva negli altari  numerose tele del  XVIII sec. scampate alle requisizioni napoleoniche e alle demanializzazioni post-unitarie. Due tele sono incorniciate da finte architetture prospettiche di Pietro Carattoli (XVIII sec.).

Le vetrate policrome sono state realizzate, nel 1954 e nel 2011, dallo storico laboratorio perugino Moretti-Caselli.

 

Accessibile ai disabili

Orario di apertura
: 8.00-12.00 e 16.00-19.00

Info
: tel. 075.5720731 (Parrocchia Santo Spirito)
email saulosantospirito@gmail.com 
web: www.santospiritoperugia.it 

bk-news
Perugia Capitale
  • Visita Perugia e i suoi musei ! Un biglietto unico al costo di soli 13 euro permette l’ingresso all’interno di cinque musei cittadini nei quali sono conservate opere di Pietro Vannucci detto il Perugino e di altri grandi artisti. Il biglietto unico è acquistabile a partire dal 12 aprile 2022 presso le biglietterie di tutti e cinque i musei ed è pensato per favorire una fruizione autonoma degli stessi, in un percorso che sarà lo stesso visitatore a costruire, grazie anche alle informazioni di approfondimento accessibili tramite la scansione di QR code.

  • Il nuovo video punta i riflettori sugli affreschi della Chiesa di San Bevignate recentemente restaurati e descritti dal Dott. Giovanni Luca Delogu, Funzionario Storico dell'Arte della Soprintendenza.
  • Diventa anche tu un mecenate a favore del patrimonio culturale.