Skin ADV
Perugia Turismo

Museo di Palazzo Baldeschi al Corso

Corso Vannucci 66

Musei

Il Palazzo  Baldeschi al Corso, acquisito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia nel  2002 per destinarlo a iniziative culturali ed espositive, attualmente ospita tre collezioni museali permanenti:

Maioliche Rinascimentali, collezione composta da 147 manufatti provenienti da due importantissime collezioni: la raccolta Sprovieri, di Poggio Mirteto presso Rieti, e la raccolta Frizzi Baccioni di Scarperia, presso Firenze.

Collezione Marabottini, una donazione composta da oltre 700 opere, tra dipinti, sculture, disegni, incisioni, miniature, cere, vetri, avori, porcellane ed arredi, compresi in prevalenza tra il XVI e il XX secolo.

La collezione storica della Fondazione, aperta permanentemente dal 2018 è allestita per nuclei tematici che spaziano dal  1400 al 1900. E’ composta da oltre 200 opere eseguite da artisti umbri, o che in Umbria hanno operato, tra cui Perugino, Pinturicchio, Matteo da Gualdo, Nicolo di  Liberatore detto l’Alunno, Signorelli, Cerrini ed altri. Nella sezione  del novecento sono esposte opere di Gerardo Dottori, Maria Pistone, Giorgio Maddoli, Antonio Ranocchia e Gustavo Benucci.

Il piano nobile è destinato alle mostre temporanee promosse dalla Fondazione Cari Arte Perugia.

Note storiche                        

Il palazzo Baldeschi, detto “al Corso” per distinguerlo dal palazzo Baldeschi di piazza degli Aratri (attuale piazza Cavallotti) , è un palazzo gentilizio risultato dalla fusione  di vari  edifici che occupavano anticamente l'area compresa tra corso Vannucci, via Danzetta, via Baldo, via dello Struzzo e via Baglioni. Tracce del nucleo medioevale, intorno al quale si sviluppò l’estesissimo corpo di fabbrica, sono ancora visibili in via Baldo. Nel Palazzo  abitò, nel corso del XIV sec., Baldo degli Ubaldi (o Baldeschi), celebre Giureconsulto. L'interno presenta decorazioni eseguite in larga parte nell’’800. Di particolare interesse è nel piano nobile, la Sala delle Muse, le cui volte, caratterizzate da una  decorazione neobarocca,  furono affrescate nel 1856 dal pittore  umbro/marchigiano Mariano Piervittori.



Orario di apertura, biglietteria e informazioni: www.fondazionecariperugiaarte.it/

bk-news
Perugia Capitale
  • Visita Perugia e i suoi musei ! Un biglietto unico al costo di soli 13 euro permette l’ingresso all’interno di cinque musei cittadini nei quali sono conservate opere di Pietro Vannucci detto il Perugino e di altri grandi artisti. Il biglietto unico è acquistabile a partire dal 12 aprile 2022 presso le biglietterie di tutti e cinque i musei ed è pensato per favorire una fruizione autonoma degli stessi, in un percorso che sarà lo stesso visitatore a costruire, grazie anche alle informazioni di approfondimento accessibili tramite la scansione di QR code.

  • Il nuovo video punta i riflettori sugli affreschi della Chiesa di San Bevignate recentemente restaurati e descritti dal Dott. Giovanni Luca Delogu, Funzionario Storico dell'Arte della Soprintendenza.
  • Diventa anche tu un mecenate a favore del patrimonio culturale.