San Bevignate




La città di Perugia ha la fortuna di conservare quasi perfettamente integra una eccezionale testimonianza dal punto di vista architettonico e iconografico della presenza in loco dell’Ordine del Tempio, attestato nel territorio perugino a partire dal 1237.

Nel contado di porta Sole, e più precisamente nei pressi del cimitero monumentale di Monteluce, sorge infatti la chiesa di San Bevignate, sobria e possente nell’aspetto esteriore, ma alleggerita all’interno dal gioco di slanciati costoloni e decorata sulla controfacciata con un ciclo pittorico concepito allo scopo di ricordare agli abitanti delle prospere campagne perugine la missione svolta in Terrasanta dalla Militia Templi, l’ordine religioso-cavalleresco creato a Gerusalemme intorno al 1119 per iniziativa del cavaliere francese Hugues de Payns.

Dopo i lunghi e complessi lavori di messa in sicurezza, consolidamento e restauro avviati in seguito al terremoto del 1997, il 20 aprile 2009 il complesso monumentale di San Bevignate è stato ufficialmente “riconsegnato” dall’Amministrazione Comunale non soltanto ai perugini, che si sono chiesti per decenni cosa celassero quelle alte e possenti mura, ma più in generale a turisti, visitatori e studiosi di storia e iconografia dell’Ordine del Tempio, ai quali si offre finalmente la possibilità di apprezzare in condizioni ottimali sia le caratteristiche della struttura architettonica, articolata su due livelli, sia i molteplici soggetti dei cicli di affreschi che la decorano.

bk-news
Perugia Capitale