Perugia Turismo

Imposta di soggiorno

E' un’imposta destinata a finanziare gli interventi, previsti nel bilancio di previsione del Comune di Perugia, per il turismo, compresi quelli a sostegno della promozione turistica e culturale della città e a sostegno delle strutture ricettive, per interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali, nonché dei relativi servizi pubblici locali.

E' dovuta dai soggetti, non residenti nel Comune di Perugia, che pernottano nelle strutture ricettive di qualunque tipo (alberghiera, extra-alberghiera, agrituristica) ubicate nel territorio del Comune e deve essere corrisposta, al termine del soggiorno, al gestore della struttura il quale rilascia quietanza delle somme riscosse.

L'imposta è dovuta per persona e per pernottamento, fino ad un massimo di 3 pernottamenti consecutivi.

Sono esentati dall'imposta:
- i residenti nel Comune di Perugia;
- i minori fino al compimento del quattordicesimo anno di età;
- i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie pubbliche e private del territorio regionale, per un massimo di 2 persone per paziente, i pazienti che effettuano cure ospedaliere in regime di day hospital e i soggetti che, a seguito di ricovero ospedaliero, proseguono le cure presso le predette strutture sanitarie e i relativi accompagnatori, fino ad un massimo di 2 persone per paziente;
- coloro che pernottano presso campeggi e ostelli della gioventù;
- gli studenti iscritti nelle Univeristà e Istituzioni di Alta formazione di Perugia. 


TUTTE LE INFORMAZIONI SUL SITO ISTITUZIONALE DEL COMUNE DI PERUGIA

bk-news
Perugia Capitale