Skin ADV
Perugia Turismo

Porta San Pietro

Corso Cavour - Borgo XX giugno
accessibile accessibilità

L'arco sulla via Regale

Porta San Pietro è detta anche Porta Romana, poiché rivolta a sud in direzione di Roma, dove passava la via Regale e/o Papale, percorsa dai pellegrini.

Si apre nella cinta medievale e presenta da due facciate: una interna e una esterna. La più antica, di origine trecentesca e rivolta verso l’interno, ha due aperture ̶  di cui attualmente una tamponata ̶ dalle quali deriva l’antica denominazione “Porta alle Due Porte”. Essa conserva, nella parte superiore, all’interno di una nicchia, un affresco del 1765 ridipinto più volte, raffigurante la Madonna del Rosario tra i santi Francesco e Domenico. Una lapide ricorda la resistenza dei perugini contro le truppe pontificie il 20 giugno 1859.

La facciata esterna, di Agostino di Duccio e del perugino Polidoro di Stefano (1475-1480), è un’opera rinascimentale concepita come arco di trionfo, rinforzata dalle due torri laterali aggettanti. L’architettura ricorda il tempio Malatestiano di Rimini di Leon Battista Alberti. Il progetto, incompiuto nel coronamento, prevedeva una maggiore altezza ed un arco minore sopra quello centrale, come nell’Arco Etrusco. Nell'intercapedine tra le due facciate si aprono due portali laterali: quello a destra introduceva alla Gabella (ufficio del dazio), mentre quello a sinistra permetteva l’accesso alla chiesa di San Giacomo ̶ di origine medievale ̶ intitolata al santo protettore dei pellegrini.

bk-news
Perugia Capitale
  • Visita Perugia e i suoi musei ! Un biglietto unico al costo di soli 13 euro permette l’ingresso all’interno di cinque musei cittadini nei quali sono conservate opere di Pietro Vannucci detto il Perugino e di altri grandi artisti. Il biglietto unico è acquistabile a partire dal 12 aprile 2022 presso le biglietterie di tutti e cinque i musei ed è pensato per favorire una fruizione autonoma degli stessi, in un percorso che sarà lo stesso visitatore a costruire, grazie anche alle informazioni di approfondimento accessibili tramite la scansione di QR code.

  • Il nuovo video punta i riflettori sugli affreschi della Chiesa di San Bevignate recentemente restaurati e descritti dal Dott. Giovanni Luca Delogu, Funzionario Storico dell'Arte della Soprintendenza.
  • Diventa anche tu un mecenate a favore del patrimonio culturale.