Perugia Turismo

Palazzo della Provincia e della Prefettura

Piazza Italia, 11

La sede del Governo nata sui resti della Rocca

Il Palazzo della Provincia di Perugia  fu costruito dopo l’unità d’Italia sulle rovine in cui sorgeva la grande fortezza papale: la Rocca Paolina. Il progetto (1867) è del milanese Alessandro Arienti, ingegnere capo del Comune di Perugia.

L’edificio, con porticato su tutto il perimetro, riprende lo stile dei palazzi pubblici dell’Italia settentrionale, integrato con la bicromia umbra bianco-rosa data dall’uso delle pietre locali. Le decorazioni interne (1870-75) si devono a Domenico Bruschi, Mariano Piervittori, Matteo Tassi, Giovanni Panti, Marzio Cherubini e Nicola Benvenuti.

Le simbologie dei suoi cicli pittorici sono dedicate ai temi dell’Unità d'Italia e a citazioni di storia locale. Al piano nobile si trova la sala del Consiglio a pianta ottagonale progettata dallo stesso Arienti e decorata da D. Bruschi.

Dal 1985 la Provincia è titolare della collezione Straka-Coppa, che al momento non è visitabile.

Orario di apertura: mercoledì (feriale) 12.00

Ingresso gratuito, su appuntamento. Prenotazione visita presso lo sportello del Cittadino della Provincia.
Accessibile ai disabili 

Info: Sportello del Cittadino N. verde 800 013474
email: urprov@provincia.perugia.it
sitowww.provincia.perugia.it

 

bk-news
Perugia Capitale
  • È di nuovo attivo il servizio di consultazione della Biblioteca Digitale dell'Augusta

  • I nutrizionisti Ant vi aspettano con consulenze gratuite e personalizzate per migliorare l'alimentazione e prevenire le malattie tumorali. 

  • Filo della solidarietà per creare coperte per le popolazioni colpite dal sisma, scadenza raccolta 18 settembre 2017. Consegna alle popolazioni: 28 ottobre 2017 nelle zone colpite. Iniziativa a cura del Gomitolo Rosa onlus

  • Inaugurazione dei nuovi ascensori giovedì 13 aprile 2017 ore 15,00

  • Dal 7 aprile al 30 giugno 2017, trasporto pubblico sperimentale

  • Modifica sperimentale degli orari della Ztl/ si comincia da Sabato 1 Aprile fino al 31 Marzo 2018
    In relazione alla delibera di giunta 120 dello scorso 22 marzo, è stata emessa in data odierna l’ordinanza attuativa delle modifiche sperimentali degli orari della ztl.

  • Strumento per rendere fruibile anche ai non vedenti una parte significativa del centro storico