Skin ADV
Perugia Turismo

Psichedelia. Un viaggio nella cultura visiva degli anni Sessanta

Dal 1 giugno al 15 settembre 2024
Perugia, Museo civico di Palazzo della Penna

Il progetto perugino de Le Macchine Celibi si inaugura significativamente con la mostra Psichedelia, esposizione che celebra un fenomeno estetico internazionale e un forte collante generazionale capace di recepire al suo interno, tra anni Sessanta e Settanta, istanze eterogenee, dalla contestazione alla contro-cultura giovanili, dalle più attuali sollecitazioni artistiche alla musica e la cultura pop, lasciando un segno ancor oggi indelebile nella storia della cultura e del gusto. Nel percorso espositivo sono presentati oltre 70 manifesti originali, opera dei principali autori della grafica psichedelica degli anni Sessanta e Settanta, alcune riedizioni provenienti dagli archivi americani, e edizioni speciali firmate dagli artisti. Le opere sono ordinate in tre grandi sezioni dedicate ai poli principali di elaborazione e diffusione della cultura psichedelica tra San Francisco, Londra e l’Italia. Oltre alla sezione grafica, la mostra presenta
anche documenti sul rapporto tra cinema, pubblicità e psichedelia, dischi, foto, video, fumetti e rare riviste d’epoca. La mostra è a cura di Carlo Terrosi, presidente della Cooperativa le Macchine Celibi.
Presso il bookshop del museo è disponibile un catalogo con testi di Carlo Branzaglia, docente
dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, membro del CdA della Fondazione ADI collezione Compasso d’Oro, e di Claudio Lanteri, autore video ed esperto di musica contemporanea.
La mostra è prodotta dalla Cooperativa le Macchine Celibi e dall’associazione BoArt di Bologna in collaborazione col Museo CAOS di Terni e patrocinata da ABA Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, ADI Delegazione Umbria, dell’ADCI, Art Directors Club italiano.

PERCORSO ESPOSITIVO
Tra gli autori in mostra figurano i cosiddetti “Big Five” (Wes Wilson, Stanley Mouse, Alton Kelley, Rick Griffin e Victor Moscoso), un gruppo di disegnatori i cui manifesti realizzati per i primi concerti di Jimi Hendrix, Janis Joplin, Grateful Dead, Jefferson Airplane, The Doors, Frank Zappa, Pink Floyd tenuti al Fillmore Auditorium e all’Avalon Ballroom di San Francisco, segnarono la nascita della grafica psichedelica.
Nella San Francisco del movimento hippy e della contro-cultura, infatti, questi manifesti divennero subito popolari e fu facile accorgersi che non si trattava solo di una banale reclame ma dell’emergere di una nuova forma di arte grafica che faceva proprie e rielaborava suggestioni provenienti da importanti filoni stilistici come l’Optical Art, l’Art Nouveau, il neo-orientalismo e il Surrealismo, rappresentando a pieno
l’emergere di un nuovo fenomeno culturale: la Psichedelia, con le sue ampie diramazioni tra musica, poesia, cinema e fumetto, e di un nuovo stile grafico, definito dal critico George Melly «Novueau Art Nouveau».
Negli stessi anni anche Londra si colora delle luci e degli arabeschi psichedelici e la band più importante dell’epoca, The Beatles, rende iconica la cultura psichedelica attraverso le fotografie di Richard Avedon realizzate per la promozione dell’album Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band (1967), manipolate in chiave psichedelica dal grafico Hallen Hurlburt, che danno vita a quattro poster oggi parte delle collezioni permanenti di importanti Musei, come il MOMA di New York o il Victoria & Albert Museum di Londra e scelti per la copertina della mostra perugina nella versione con protagonista John Lennon. È questo il momento in cui la psichedelia arriva anche in Italia, a Milano, dove Fernanda Pivano, Ettore Sottsass e Allen Ginsberg nel '67 danno vita alla rivista "Pianeta Fresco", pubblicata in due soli numeri in 300 copie, sperimentale sia dal punto di vista contenutistico che grafico con prestigiose collaborazioni, tra le quali si ricordano quelle di Andrea Branzi e Archizoom, Piero Gilardi e Michelangelo Pistoletto.
Sempre nel 1967, ma Roma, Mario Schifano, seguendo l’esempio di Andy Warhol con la band Velvet Underground, cura un proprio gruppo musicale, Le Stelle di Mario Schifano, per il quale realizza la copertina dell’unico LP prodotto e si cimenta nell’attività di impresario e organizzatore di concerti.
L’artista italiano si occupò anche della grafica e delle fotografie di diversi album della band italiana Equipe84 presentati in mostra.

PENNA HUB

Penna hub è la nuova caffetteria del Museo civico di Palazzo della Penna. Rinnovata nel brand e nel progetto, negli spazi e nell’offerta culturale ed enogastronomica. Penna hub dà forma all’idea che ha mosso la scelta del suo nome: trasformare gli spazi in un grande collettore di persone e di interessi connettendoli gli uni agli altri, come un hub negli aeroporti deve essere il luogo che «raccoglie la maggior parte del traffico» fornendo servizi, eventi culturali e momenti di incontro, di scambio e di conoscenza. Nell’idea di hub/aeroporto, inoltre, c’è anche un piccolissimo omaggio alle opere aeropittoriche di Gerardo Dottori, protagonista, insieme a Joseph Beuys delle due collezioni permanenti del Museo civico di Palazzo della Penna.
Il progetto prevede la creazione di servizi e offerte dedicati a un’utenza vasta e trasversale con spazi di coworking, sale adibite ad eventi e concerti sia all’interno, impreziosito da nuovi arredi e dalle decorazioni neoclassiche di Antonio Castelletti, che all’esterno, nell’ampio chiostro caratterizzato dalla presenza dello scalone monumentale progettato da Franco Minissi.
Come condensato nel suo slogan, Art coffe and music united, penna hub offrirà anche un fitto calendario di eventi culturali e musicali concentrati principalmente nelle serate di venerdì e sabato. Nel solo mese di giugno, infatti, sono previste dieci esibizioni a ingresso gratuito, in parte o in toto ispirate ai temi della mostra Psichedelia. Un viaggio nella cultura visiva degli anni Sessanta, con importanti artisti della scena musicale.

ORARI

Giugno, luglio e settembre: martedì, mercoledì, giovedì, domenica, 09:00-21:30 / venerdì e sabato, 9:30-24:00 (lunedì chiuso)
Agosto: lunedì, martedì mercoledì, giovedì, domenica, 09:00-21:30 / venerdì e sabato, 09:00- 24:00

Info: +39 91116152 info.perugia@lemacchinecelibi.coop

ORARI E TARIFFE
Giugno, luglio e settembre: martedì-domenica, 10:00-19:00 (lunedì chiuso)
Agosto: lunedì-domenica, 10:00-19:00
INTERO € 10,00
RIDOTTO A € 5,00
- da 18 a 25 anni
- gruppi di minimo 10 persone
- Forze armate e Comparto Sicurezza e Difesa
- dipendenti del Ministero della Cultura (MiC) (su presentazione del tesserino)
- dipendenti del Comune di Perugia (su presentazione del badge)
- studenti, dottorandi, ricercatori e docenti di Architettura, Archeologia, Storia dell’arte, Beni Culturali, Scienze dell’Educazione e altri corsi caratterizzati dalla classe di insegnamento L-ART 01,02, 03 e 04, dei Conservatori/Accademie di Musica e di Belle Arti (con libretto accademico o altra documentazione che ne certifichi l’iscrizione)
- possessori del biglietto “Civitas Perusina” (itinerario nelle sale di Palazzo dei Priori, del Nobile Collegio del Cambio, del Nobile Collegio della Mercanzia)
- convenzioni in vigore
- per attività di valorizzazione organizzate/promosse dall’Amministrazione anche in collaborazione con il gestore
RIDOTTO B € 4,00
- da 7 a 17 anni
- scolaresche di ogni ordine e grado che non usufruiscono di altri servizi (es. visite guidate, laboratori
didattici, etc.)
- convenzioni in vigore
- per attività di valorizzazione organizzate/promosse dall’Amministrazione anche in collaborazione e/o
per il tramite del gestore
GRATUITO
- da 0 a 6 anni
- scolaresche di ogni ordine e grado che usufruiscono di altri servizi museali (es. visite guidate, laboratori
didattici, etc.)
- insegnanti accompagnatori di scolaresche
- direttori e funzionari di musei pubblici e privati (su presentazione di tesserino o badge)
- dirigenti del Ministero della Cultura (MiC) in servizio
- guide turistiche, con licenza riconosciuta
- disabile e n. 1 accompagnatore
- giornalisti/Pubblicisti (con tesserino dell’Ordine o lettera d’incarico firmata dal Direttore)
- convenzioni in vigore
- per attività di valorizzazione organizzate/promosse dall’Amministrazione anche in collaborazione e/o
per il tramite del gestore

Info e prenotazioni
info.perugia@lemacchinecelibi.coop
+ 39 389 1116152 - 075 3745273
bk-news
Perugia Capitale