Skin ADV
Perugia Turismo

MUVIT Museo del Vino Torgiano

Corso Vittorio Emanuele II, 31 – Torgiano

Viaggio nella cultura mediterranea del vino

Ideato e realizzato da Giorgio e Maria Grazia Lungarotti, il MUVIT Museo del Vino è stato aperto al pubblico nel 1974. Ha sede a Torgiano nella pars agricola del monumentale Palazzo Graziani-Baglioni, residenza gentilizia estiva del XVII secolo, ed è oggi gestito dalla Fondazione Lungarotti Onlus.

Il percorso museale, sviluppato lungo venti sale con oltre 3000 opere in mostra propone un vero e proprio viaggio nel tempo attraverso 5000 anni di storia e cultura del vino, analizzando usi e consumi, aspetti mitologici e leggendari e i molteplici significati simbolici connessi alla bevanda che fu cara agli dei.

Reperti archeologici dal III millennio a.C. all’età romana, attrezzi e corredi tecnici per la viticoltura e la vinificazione, ceramiche medievali, rinascimentali, barocche e contemporanee, incisioni e disegni dal XV al XX secolo ed altre testimonianze di “arti minori” documentano l’importanza del vino nell’immaginario collettivo dei popoli che nel tempo hanno abitato il bacino del Mediterraneo e l’Europa continentale.

Le raccolte, organizzate in sezioni tematiche secondo rigorosi criteri scientifici, sono collegate da un unico filo conduttore: il tema vitivinicolo con particolare attenzione al mito dionisiaco.

Recensito dal New York Times come “il migliore in Italia” per la qualità delle sue collezioni artistiche, il Museo del Vino è stato recentemente inserito nella Top 10 dei “best wine museum” del mondo stilata dalla prestigiosa rivista The Drinks Business.

Orario di apertura: martedì alla domenica, 10.00-13.00/15.00-17.00

da venerdì 1 luglio 2022 il MUVIT Museo del Vino, osserva il seguente orario: dal lunedì alla domenica, 10.00-13.00/15.00-18.00 - Il MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio sarà visitabile solo su prenotazione (con almeno un giorno di anticipo) nei giorni e negli orari del MUVIT.
Per informazioni e prenotazioni: tel. 075.9880200 | prenotazionimusei@lungarotti.it


ATTENZIONE: il MOO Museo dell'Olivo e dell'Olio è invece visitabile solo su prenotazione. Nel nuovo sito istituzionale della Fondazione Lungarotti e dei Musei www.muvit.it nella sezione "Prepara la visita" è disponibile la nuova informativa con le regole generali di accesso. Sono disponibili audioguide e contenuti multimediali dei Musei direttamente su smartphone tramite connessione agli access point dislocati lungo il percorso museale.

Ingresso: Biglietto unico per MUVIT e MOO
Visite guidate e didattiche: su prenotazione in italiano, inglese, francese, tedesco, russo e spagnolo; laboratori didattici tematici; audioguide italiano e inglese

Info: tel +39 075 9880200
email: prenotazionimusei@lungarotti.it 
sitowww.lungarotti.it/fondazione/muvit 

bk-news
Perugia Capitale
  • Si comunica che dal 21 luglio 2022 al 25 settembre 2022, fino alla chiusura dei seggi, le pubblicazioni saranno limitate alle comunicazioni indispensabili per l’efficace assolvimento delle funzioni dell’Ente

    Ciò in osservanza delle direttive emanate dalla Prefettura di Perugia - Ufficio territoriale del governo ai sensi dall’art. 9, della Legge n.28 del 22 febbraio 2000:
     "... è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l'efficace assolvimento delle proprie funzioni..."

  • La 2ª Edizione del “Premio Claudio De Angelis”, rivolto ai chitarristi di qualsiasi nazionalità fino a 35 anni e finalizzato a far emergere il talento dei giovani musicisti, viene organizzata da “Il Capotasto Associazione Musicale” - Scadenza 5 settembre 2022 - Consultare regolamento e bando di partecipazione.
  • Visita Perugia e i suoi musei ! Un biglietto unico al costo di soli 13 euro permette l’ingresso all’interno di cinque musei cittadini nei quali sono conservate opere di Pietro Vannucci detto il Perugino e di altri grandi artisti. Il biglietto unico è acquistabile a partire dal 12 aprile 2022 presso le biglietterie di tutti e cinque i musei ed è pensato per favorire una fruizione autonoma degli stessi, in un percorso che sarà lo stesso visitatore a costruire, grazie anche alle informazioni di approfondimento accessibili tramite la scansione di QR code.

  • Il nuovo video punta i riflettori sugli affreschi della Chiesa di San Bevignate recentemente restaurati e descritti dal Dott. Giovanni Luca Delogu, Funzionario Storico dell'Arte della Soprintendenza.
  • Diventa anche tu un mecenate a favore del patrimonio culturale.