Perugia Turismo

Convento San Francesco al Monte

Via Monteripido, 8

Antico convento francescano

E' un antico convento fortificato sorto alla fine del XIII secolo sul romitorio ove visse per più di trent’anni il Beato Egidio, compagno di San Francesco. Successivamente divenne il secondo polo urbano francescano e un prestigioso Studium Generale dell'Ordine dell'Osservanza, istituito da San Bernardino da Siena.

La chiesa, ricostruita nel 1858, ingloba un Oratorio (XVI sec.) dedicato alla Vergine, opera del perugino Orazio di Bevignate Alessi. Un tempo ricchissima di opere rinascimentali (Spagna, Perugino) in seguito alle demanializzazioni, fu spogliata di molti suoi capolavori; rimangono ancora affreschi del XIV sec. e alcune pale d'altare dei secoli successivi.

La chiesa conserva anche un’opera del perugino Gerardo Dottori dipinta nel 1923.

Attraversando i chiostri, tra cui il quattrocentesco chiostro detto di San Bernardino, si giunge all'oratorio del Beato Egidio, dove è custodita una Crocifissione di maestro umbro del '300 con l'immagine dello stesso Egidio.

Il convento di San Francesco al Monte custodisce una preziosa biblioteca settecentesca progettata da Pietro Carrattoli. 

Info: tel. 075 42210 - 075 40679
emailcasamonteripido@monteripido.it 
sitowww.monteripido.it 

bk-news
Perugia Capitale
  • È di nuovo attivo il servizio di consultazione della Biblioteca Digitale dell'Augusta

  • I nutrizionisti Ant vi aspettano con consulenze gratuite e personalizzate per migliorare l'alimentazione e prevenire le malattie tumorali. 

  • Filo della solidarietà per creare coperte per le popolazioni colpite dal sisma, scadenza raccolta 18 settembre 2017. Consegna alle popolazioni: 28 ottobre 2017 nelle zone colpite. Iniziativa a cura del Gomitolo Rosa onlus

  • Inaugurazione dei nuovi ascensori giovedì 13 aprile 2017 ore 15,00

  • Dal 7 aprile al 30 giugno 2017, trasporto pubblico sperimentale

  • Modifica sperimentale degli orari della Ztl/ si comincia da Sabato 1 Aprile fino al 31 Marzo 2018
    In relazione alla delibera di giunta 120 dello scorso 22 marzo, è stata emessa in data odierna l’ordinanza attuativa delle modifiche sperimentali degli orari della ztl.

  • Strumento per rendere fruibile anche ai non vedenti una parte significativa del centro storico