Skin ADV
Perugia Turismo

Arco dei Funari

Da via Vibi a via Marconi

Porte della città

L’Arco dei Funari (XIII sec.), in pietra bianca e rosa, è rivolto a sud nel quartiere di Porta San Pietro e appartiene alla cinta medievale. Il suo nome deriva dal mestiere dei fabbricatori di corde, che in quest’area svolgevano la propria attività artigianale.

E’ chiamato anche con il nome delle nobili famiglie dei Vibi e/o della Penna per la vicinanza delle loro abitazioni. Palazzo della Penna nel suo perimetro sud ha inglobato tratti di mura medievali di pertinenza dell'Arco.

La trasformazione viaria ottocentesca ha privato il varco dell'originaria importanza, affossandolo sotto l'attuale livello stradale. 

bk-news
Perugia Capitale
  • Premio giornalistico internazionale. Bando e regolamento >Scadenza bando 11 febbraio 2020

  • L'occasione per scrivere un racconto che sarà pubblicata dalla casa editrice Sarapar nella Collana Ufo, in piccoli volumi, con scadenza trimestrale. Per partecipare, il racconto dovrà essere scritto al computer da inviare all'editore Sarapar (email: info@sarapar.it). Regolamento nel sito: http://sarapar.it/

  • da Comune Informa - Comune di Perugia: Fermo dal 31 luglio 2019 fino al termine dei lavori di ripristino delle scale mobili di via Checchi-via Pellini-via dei Priori e delle scale del parcheggio di Piazza Partigiani 

  • I° Concorso "Mara Del Duca" organizzato da "Madonnucci@insieme" ed "Ecomuseo del Tevere". Bandi di partecipazione

  • Mettiti in posa con i tuoi amici e scatta una foto con @CariPerugiaArte e tagga gli altri chiedendo di fare lo stesso. Con il tag avrai diritto ad un ingresso ridotto. Le foto più  belle, esposte all'ingresso della mostra, in regalo un catalogo della mostra "UNFORGETTABLE UMBRIA – L’arte al centro fra vocazione e committenza"

  • Articolo promozionale su Perugia pubblicato sulla rivista inglese Country & Town House

  • Magazine bilingue che abbraccia tutta l’Umbria attraverso il meglio del patrimonio storico, artistico e culturale della Regione, lo racconta con rigore scientifico ma con taglio divulgativo, riservando all’immagine un rilievo di prim'ordine. AboutUmbria Magazine è sopratutto un oggetto da sfogliare con la mente e da leggere col cuore.