Perugia Turismo

Rocca Paolina

Diversi accessi: Piazza Italia, Via Masi, Viale Indipendenza, Porta Marzia

Imponente fortezza, voluta da papa Paolo III Farnese alla fine della “guerra del sale” (1540)

La monumentale fortezza, realizzata su progetto di Antonio da Sangallo il giovane (1540 - 1543), fu costruita inglobando parte delle case, torri e strade di un intero quartiere - ancora oggi percorribile all'interno - e in parte abbattendo le case dei Baglioni, del borgo di Santa Giuliana, della chiesa di Santa Maria dei Servi e di molti altri edifici medievali presenti nel sito.

Sul frontone della Rocca, l’architetto Sangallo ricompose la parte superiore della monumentale porta etrusca: porta Marzia, del III sec. a.C.

La Rocca, elevata su cinque livelli, era composta da un corpo principale e da un avamposto, collegati da un corridoio. Il primo fu realizzato sul colle Landone, il secondo - chiamato tenaglia - fungeva da presidio avanzato. In quanto emblema del dominio pontificio sulla città, venne in parte demolita nel 1848 e dopo il restauro del 1860, voluto da papa Pio IX, venne definitivamente demolita la parte che occupava l'attuale Piazza Italia.

Dell'antico assetto rimangono solo i sotterranei del palazzo papale, luogo di straordinaria suggestione, ancora in parte sepolto, attraversato dalle scale mobili e utilizzato come sito espositivo. 

Sotto, il video "Rocca Paolina - La forma della memoria, la città ritrovata" realizzato da Paolo Camerieri e Francesco Miniati, con la collaborazione di Fabio Palombaro. Traduzione dei testi in inglese di William Erik Faber, Codirettore Accademia Britannica di Perugia. Voce di Enrico Sciamanna. Registrazione audio di Giancarlo Palombini.
 

Orari:
Porta Marzia via Bagliona aperta dalle 7,00 alle 20,00
scale mobili dalle 6.15 alle 2.00.
Accesibile in parte ai disabili (l'ingresso accessibile si trova in Viale Indipendenza. Avvertire il personale per usare l'ascensore che consente l'accesso alla Rocca, chiamando il numero di telefono presente all'ingresso).

Ingresso libero

bk-news
Perugia Capitale