Perugia Turismo

Mugnano

Borghi e castelli

Mugnano si trova nella valle del bacino del torrente Cestola, occupata in epoca remota dall'antico Lago Tiberino. Il nome attuale deriva dalla famiglia romana Munius che occupò il territorio a partire dal II sec. a.C.

Nel IX sec. i monaci benedettini fondarono in loco un'abbazia e avviarono un processo di bonifica del territorio. Nel XIV sec. l'abbazia passò sotto la gestione dei Cavalieri di Malta, che ancora oggi gestiscono gli appezzamenti agricoli nelle vicinanze; nello stesso periodo venne fatto costruire il castello, per offrire protezione e rifugio alla popolazione che si occupava di bonificare le terre.

Nel 1584, nei pressi della già esistente abbazia dei monaci benedettini, venne costruita la chiesa di San Benedetto. La chiesa, nel corso dei secoli, è stata più volte restaurata e ad oggi si possono trovare unicamente un altare maggiore e cinque altari laterali.

Dell’originario castello di Mugnano rimangono tracce della torre principale e di altre torri.

Mugnano è cosciuta per essere la “città dei dipinti” perché dal 1983 è partita un’iniziativa che ha visto pittori italiani e stranieri dare vita ad una serie di pitture murali di stile contemporaneo. Al 2014 si conta la presenza di 43 dipinti.

 

bk-news
Perugia Capitale
  • È di nuovo attivo il servizio di consultazione della Biblioteca Digitale dell'Augusta

  • I nutrizionisti Ant vi aspettano con consulenze gratuite e personalizzate per migliorare l'alimentazione e prevenire le malattie tumorali. 

  • Filo della solidarietà per creare coperte per le popolazioni colpite dal sisma, scadenza raccolta 18 settembre 2017. Consegna alle popolazioni: 28 ottobre 2017 nelle zone colpite. Iniziativa a cura del Gomitolo Rosa onlus

  • Inaugurazione dei nuovi ascensori giovedì 13 aprile 2017 ore 15,00

  • Dal 7 aprile al 30 giugno 2017, trasporto pubblico sperimentale

  • Modifica sperimentale degli orari della Ztl/ si comincia da Sabato 1 Aprile fino al 31 Marzo 2018
    In relazione alla delibera di giunta 120 dello scorso 22 marzo, è stata emessa in data odierna l’ordinanza attuativa delle modifiche sperimentali degli orari della ztl.

  • Strumento per rendere fruibile anche ai non vedenti una parte significativa del centro storico